Mo. Jan 18th, 2021

Il fondatore e CEO di SoftBank Group crede che le valute digitali avranno un ruolo nel mondo della digitalizzazione, ma non riesce ancora a capire Bitcoin.

Masayoshi Son, il fondatore e CEO del gigantesco conglomerato multinazionale giapponese SoftBank Group, ha perso milioni di euro per aver comprato il Bitcoin alto e averlo venduto basso. In un recente discorso, ha anche ammesso di non capire come funziona la crittovaluta, ma crede che qualche asset digitale avrà un ruolo nel futuro.

L’investimento in Bitcoin di successo del CEO di SoftBank

Il 63enne miliardario e filantropo giapponese ha recentemente parlato dei suoi rimpianti, soprattutto delle disgrazie finanziarie, durante la conferenza DealBook del New York Times.

Tra i tanti rimpianti c’era quello di non essere riuscito a diventare un investitore in Amazzonia, anche se Jeff Bezos gli ha offerto il 30% della società prima che diventasse pubblica.

Ha anche imparato lezioni preziose dalle delusioni, come il fatto di aver versato miliardi in un’attività di co-lavoro chiamata WeWork, i cui piani per diventare pubblici sono presto falliti.

È interessante notare che anche Son si è pentito della Bitcoin. Durante il suo discorso, ha detto di aver acquistato circa 200 milioni di dollari di BTC alla fine del 2017, dopo che gli era stato consigliato di allocare l’1% del suo portafoglio nella valuta primaria crittografica.

Tuttavia, la famosa volatilità di BTC è diventata una distrazione per il miliardario. Ha trascorso circa cinque-dieci minuti al giorno a seguire le brusche mosse dei prezzi di Bitcoin.

Questo investimento ha iniziato a „distrarre la mia attenzione dalla mia attività“ e alla fine ha deciso di terminarlo nel 2018. Sfortunatamente per Son, in quell’anno ha catturato il mercato degli orsi e ha realizzato una perdita di circa 50 milioni di dollari dopo aver smaltito i suoi bitcoin.

„Così ho detto che avrei venduto a qualsiasi prezzo, e ho venduto con qualche perdita, forse ho perso 50 milioni di dollari, non so… l’ho dimenticato“.

Il figlio non capisce ancora BTC

Bitcoin rimane un bene da cui Son sta cercando di stare alla larga, nonostante gli ultimi sviluppi dei prezzi che hanno portato a un picco di oltre 18.000 dollari.

Ha sostenuto che non riesce ancora a capire come funziona BTC e preferisce stare lontano da investimenti „complicati“. Tuttavia, egli ritiene che una qualche forma di moneta digitale avrà un ruolo significativo nel mondo della digitalizzazione.

„Penso che la moneta digitale sarà sicuramente utile per la sicurezza e così via. Ma non so quale sia la valuta digitale, quale sia la sua struttura. Preferirei concentrare i miei anni su qualcosa che mi appassiona, che è il focus dell’IA (intelligenza artificiale) in questo momento“.

Von Liam